Ecco alcune semplici regole per viaggiare comodi in bicicletta

Per chi non è un ciclista assiduo, spesso andare in bici può risultare scomodo e poco sicuro. In realtà, ci sono alcune semplici regole che, se correttamente seguite, possono rendere confortevole qualsiasi viaggio in bici.

Si tratta di banali accorgimenti che però possono cambiare radicalmente l’esperienza in sella, sia che si tratti di brevi viaggi in città sia di uscite più lunghe.

Vediamo insieme quali sono.

LEGGI ANCHE Andare in bici d’inverno: ecco 5 utili consigli!

L’altezza della sella

Uno degli accorgimenti più importanti per godere di un viaggio in bici confortevole è sicuramente quello dell’altezza della sella. La corretta sistemazione della sella, infatti, evita un sovraccarico a danno delle ginocchia e migliora il gesto della pedalata, ottimizzando l’intera prestazione del ciclista. Esiste anche una formula matematica apposita che calcola l’altezza della sella, proposta alla fine degli anni ’80 dal ciclista francese Bernard Hinault: cavallo x 0,885.

 

Sella
La giusta altezza della sella migliora le prestazioni del ciclista
La postura

Strettamente collegata all’altezza della sella è sicuramente la postura, la cui correttezza può influenzare radicalmente la comodità di un viaggio in bici. Dato che ognuno di noi ha un fisico diverso, è importante agire sulle varie componenti regolabili della bicicletta: l’altezza e il tipo di sella, l’inclinazione del manubrio, il tipo di pedale e la lunghezza delle pedivelle.

La borsa

Questo è un punto cruciale soprattutto per tutte le donne che scelgono di muoversi in bicicletta. Qual è il modello di borsa più comodo e pratico? Non esiste una risposta assoluta, ma sicuramente le borse a tracolla di tessuto sono le più indicate ai viaggi in bici. Esse, infatti, sono legate al corpo e non si muovono a differenza invece delle borse a spalla. Inoltre, sono molto più leggere rispetto a quelle di pelle. Unico inconveniente è la pioggia: il tessuto non protegge il contenuto della borsa dall’acqua.

La taglia

Ebbene sì, anche le biciclette hanno una taglia! Ed è fondamentale scegliere quella giusta nel momento in cui si va ad acquistare una bici. In questo caso, la taglia non è altro che la dimensione effettiva del telaio della bicicletta e varia a seconda dell’altezza personale e dal tipo di bicicletta acquistata. Nel caso di una bici da città, infatti, la postura è caratterizzata di solito dalla schiena eretta e l’andatura è rilassata. In base a questo, quindi, è importante scegliere la taglia della bici da città che ci permette di avere quella postura e quell’andatura.

 

A bici diverse corrispondono posture diverse
La borraccia

Idratarsi correttamente rappresenta una delle regole fondamentali per ogni ciclista, anche che si tratti di un semplice viaggio in città. A questo proposito, la borraccia diventa uno strumento basilare per ogni bicicletta. Esistono diversi tipi di borracce che si adattano a diversi tipi di biciclette ma in ogni caso esse dovrebbero rispettare alcuni canoni standard. Prima di tutto essere adatte al trasporto di liquidi e capaci di mantenere inalterate le proprietà degli stessi. Poi, dovrebbero essere dotate di un tappo resistente alle numerose aperture e chiusure dovute alla costante idratazione di cui ha bisogno un ciclista.

LEGGI ANCHE Alimentazione giusta per i ciclisti: ecco 5 cibi fondamentali

Seguire queste semplici regole potrebbe cambiare anche di molto l’esperienza di viaggio in sella, migliorando la prestazione nonché il comfort del ciclista.

E allora perché viaggiare scomodi?

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *